L’elettroformatura è un processo inverso alla tranciatura chimica, in cui il metallo viene deposto all’interno di un calco di materiale conduttore, che riproduce in negativo l’immagine da realizzare. In questo modo si può ottenere una fedele riproduzione dell’immagine originale tramite deposito metallico.

I vantaggi dell’elettroformatura

Questa tecnologia offre la possibilità di realizzare particolari molto precisi, con tolleranze anche di pochi micron, a prescindere dalla complessità dell’immagine. Inoltre i particolari dell’oggetto non presentano punti di attacco (come invece nella fotoincisione), si possono trattare galvanicamente, e possono essere realizzati su più livelli.

Particolarità tecnice e materiali

L’elettroformatura è un processo più costoso e lento della fotoincisione, risente delle dimensioni e dello spessore del particolare, ed è generamente limitato al Nikel, duro o tenero, in quanto a materiali.